Ultimo viaggio

Una poesia di Calogero Mazza sulla crudeltà di una catena alimentare che l’uomo non percepisce nella sua vita quotidiana.


Occhi lucidi e sgranati

attraverso grate di camion di ferro

scrutano fuori terrorizzati

incrociano altri sguardi di passanti

carnivori e carnefici

fiutano

odore di morte

la loro

in quell’ultimo viaggio che li porterà

via per sempre

da un mondo

che li adora

per il gusto

delle loro carni soltanto.

Aforisma

Non tutti amano vivere gli agi della modernità e non tutti sanno vivere negli agi della modernità. Calogero Mazza©️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...